domenica 25 novembre 2012

El Eternauta a Venezia

Nuova immagine proveniente dalla 13. Mostra Internazionale di Architettura alla Biennale di Venezia chiusasi oggi:

EL ETERNAUTA, BUENOS AIRES Y LA ARQUITECTURA
di arch. Jorge Hampton




















Una piacevole sorpresa fumettologica attendeva i visitatori all'interno del nuovo Padiglione dell'Argentina sito negli spazi dell'Arsenale e dedicato quest'anno al tema "Identità nella diversità". L'allestimento era costituito da una "(...) enorme installazione dove le opere ed i progetti vincitori di concorsi nazionali o internazionali propongono di illuminare costruzioni storiche mettendole a confronto con il nostro presente; tendenze e rotture che spiegano l’elemento contemporaneo nel corso della storia." (dal catalogo - vedi sotto - p.9)
Tra i pannelli esposti anche un dittico dedicato all'influenza esercitata sugli architetti di un'intera generazione dal seminale fumetto di Héctor Oesterheld e Francisco Solano Lopez. Nei due pannelli, vignette d'ambiente tratte da L'Eternauta accompagnavano un testo appassionato a firma di Jorge Hampton del quale vale la pena citare un passaggio:
Vedevamo anche la storia parallela alla realtà leggendo L’Eternauta (...), storie di un tempo e un luogo determinato. Quel tempo era quell’istante, e quel luogo era Buenos Aires in chiave di verità universali: l’individuale e il collettivo, il momentaneo e il trascendente, la fine e l’inizio, il possibile e il probabile, il reale e l’immaginario.

Qui il catalogo in pdf del padiglione (l'intero contributo di Hampton, che chiude il catalogo, è alle pagg. 248-253).

Nessun commento: