lunedì 17 dicembre 2012

Architectural Narratives

foto di Iker Gil
Sul sito web di MAS Context è stato pubblicato un bel reportage fotografico della mostra Architectural Narratives (già segnalata qui) realizzata in occasione dell'evento MAS Context: Analog svoltosi lo scorso ottobre a Chicago.
Non avendo visitato la mostra di persona posso solo apprezzarne dalle fotografie di Iker Gil e Matthew Messner l'efficace allestimento, realizzato con un'elegante economia di mezzi. Interessante la soluzione di esporre i fumetti di Jimenez Lai e Klaus disponendoli sui tavoli in legno senza interporre alcuna mediazione con il visitatore; una scelta forse dettata dalla praticità e sicuramente resa possibile dal fatto che quelle in mostra erano stampe, ma nondimerno assai appropriata. Di grande effetto, inoltre, il contrasto contenuto/contenitore, che per motivi squisitamente personali mi è molto caro.

lunedì 3 dicembre 2012

Building Stories [review]

I wrote the following short piece for an upcoming section of pordenonelegge.it website.
The Italian version can be found in an earlier post in this same blog. I hope the translation makes sense (thanks to Claudia, Giorgio and Andrea for their hints).

photograph by Jimmy Stamp
The new book by internationally renowned cartoonist Chris Ware is a true milestone in the transition from Comics to Art that Art Spiegelman thinks the medium must attain in order to survive the loss of its "mass" dimension.(*) There's an echo of Duchamp's and Cornell's works in this singular object composed by fourteen differently sized comics (strip, newspaper, game board/screen, leaflet, paperback, hardcover book, etc) contained in a big box that coherently becomes a comic itself.
In its lexical ambiguity the title Building Stories is the perfect synthesis of eleven years of works, some of which were previously published in various periodicals. These works reconstruct the life and stories of a nameless fourty-year-old woman who lives with a sense of loss and overwhelming frustration, being maimed both in her body, as she misses part of a leg, and in her artistic ambitions, as she left Art School and later attended in vain (?) an evening class in creative writing. The woman's narrative voice guides the reader along a non-linear path through panels and pages of seeming simplicity that compose the fragments of a fresco which is in itself partial and incomplete. In her fictional literary experiments her voice is also lent to a bee, as well as to the Chicago brownstone that in the past was the scene of her excruciating loneliness. The single wordless passage of this complex oeuvre tells, perhaps, the unspeakable. By doing so, Ware extends the peculiar elliptical proceeding of the medium to the content of the box as a sum-of-the-parts. He also offers a renewed and enhanced tactile dimension to comics. The result is a challenging read that is enriched by metanarrative tones and dissects the moving and irritating quotidianity of a person unable to build a genuine relationship with the places she lives in; a masterpiece of technique and language that achingly narrates the pettiness and exceptionality of an ordinary life, being at the same time a sublime metaphor of doing comics.

Chris Ware, Building Stories, Pantheon, 2012

(*) If the phrase sounds a bit too convoluted, please substitute with the following, simpler version:
Art Spiegelman has often stated that Comics must become Art in order to survive the progressive drop of their public. The new book by internationally renowned cartoonist Chris Ware is a true milestone of this transition.
Does it sound better?

Building Stories © Chris Ware

lunedì 26 novembre 2012

L'Asso di Picche in Emilia


In occasione della 49a Mostra Mercato del Fumetto di Reggio Emilia, in programma i prossimi 1-2 dicembre, nell'ambito del convegno Quell'Asso di Pratt verrà presentato il volume L'Asso di Picche dall'Argentina, omaggio 2013 per i soci ANAFI.
Il volume, a cura di Gianni Brunoro e Paolo Gallinari, è dedicato al personaggio Asso di Picche e ai suoi principali autori, Alberto Ongaro e Hugo Pratt. Il libro vanta un cospicuo apparato critico e contiene quattro storie dell'Asso di Picche pubblicate in Argentina tra il 1949 e il 1950 finora inedite in Italia.
Il convegno, introdotto da Paolo Gallinari, vedrà gli interventi di Stefano Babini, Gianni Brunoro, Giuseppe Camuncoli, Matteo Casali, Salvatore Oliva, Ivo Pavone, Luciano Tamagnini.

La meglio gioventù

Il fecondo rapporto tra musica e fumetto si arricchisce a livello del territorio di una nuova opera concepita dal mercureo Flavio Massarutto, operatore culturale legato in particolare (ma non solo) alla scena jazz e già autore (tra le altre cose) del prezioso saggio Assoli di China. Tra jazz e fumetto, libro finalista al Premio Napoli 2012 nella sezione "Ibridi letterari".
La meglio gioventù è un fumetto ambientato a San Vito al Tagliamento, piccolo comune in provincia di Pordenone che vanta un centro storico di tutto rilievo unito a un felice e duraturo rapporto con l'Arte, come testimoniano le numerose iniziative culturali che da sempre lo animano (in questo momento si sta svolgendo ad esempio l'annuale rassegna Palinsesti in chiusura il prossimo 2 dicembre).
Ai disegni Davide Pascutti, udinese, e Dimitri Fogolin, già autore quest'ultimo con Roberto Romani e Claudio Mansutti de La storia lascia il segno, webcomic promozionale della cittadina di San Vito i cui pregi mi sono più volte ribadito di segnalare su Comicsmetropolis senza purtroppo averlo mai fatto (e questa è l'occasione buona).
Il volume verrà presentato il prossimo sabato 1 dicembre presso l'Antico Teatro Sociale Gian Giacomo Arrigoni di San Vito al Tagliamento. Come da tradizione, la presentazione del libro sarà accompagnata da una performance musicale a tema.

Sabato 1 dicembre, ore 18.00
Teatro G.G. Arrigoni
San Vito al Tagliamento

Presentazione del libro
LA MEGLIO GIOVENTU'

Sceneggiatura di Flavio Massarutto
Disegni di Davide Pascutti e Dimitri Fogolin
Testo storico di Pier Giorgio Sclippa

Interventi di
Vincenzo Bottecchia e Pier Giorgio Sclippa

a seguire
speciale concerto delle musiche del fumetto con gli strepitosi
Armonauti (Italian Harmonica Trio)
Gianluca Caselli/Gianandrea Pasquinelli/Gianni Massarutto

domenica 25 novembre 2012

El Eternauta a Venezia

Nuova immagine proveniente dalla 13. Mostra Internazionale di Architettura alla Biennale di Venezia chiusasi oggi:

EL ETERNAUTA, BUENOS AIRES Y LA ARQUITECTURA
di arch. Jorge Hampton




















Una piacevole sorpresa fumettologica attendeva i visitatori all'interno del nuovo Padiglione dell'Argentina sito negli spazi dell'Arsenale e dedicato quest'anno al tema "Identità nella diversità". L'allestimento era costituito da una "(...) enorme installazione dove le opere ed i progetti vincitori di concorsi nazionali o internazionali propongono di illuminare costruzioni storiche mettendole a confronto con il nostro presente; tendenze e rotture che spiegano l’elemento contemporaneo nel corso della storia." (dal catalogo - vedi sotto - p.9)
Tra i pannelli esposti anche un dittico dedicato all'influenza esercitata sugli architetti di un'intera generazione dal seminale fumetto di Héctor Oesterheld e Francisco Solano Lopez. Nei due pannelli, vignette d'ambiente tratte da L'Eternauta accompagnavano un testo appassionato a firma di Jorge Hampton del quale vale la pena citare un passaggio:
Vedevamo anche la storia parallela alla realtà leggendo L’Eternauta (...), storie di un tempo e un luogo determinato. Quel tempo era quell’istante, e quel luogo era Buenos Aires in chiave di verità universali: l’individuale e il collettivo, il momentaneo e il trascendente, la fine e l’inizio, il possibile e il probabile, il reale e l’immaginario.

Qui il catalogo in pdf del padiglione (l'intero contributo di Hampton, che chiude il catalogo, è alle pagg. 248-253).

mercoledì 21 novembre 2012

Building Stories

foto di Jimmy Stamp
La nuova opera di Chris Ware, pluripremiato cartoonist di fama internazionale, è una pietra miliare di quella trasformazione del Fumetto in Arte auspicata da Art Spiegelman affinché il medium possa sopravvivere alla perdita della sua originaria dimensione "di massa". Si avverte non a caso l'eco di Duchamp e Cornell in questo singolare oggetto costituito da 14 fumetti di formati diversi (striscia, giornale, tabellone, volantino, albo spillato, volume cartonato) contenuti in una scatola di grandi dimensioni che, coerentemente, si fa fumetto essa stessa.
Il titolo, Building Stories, nella sua ambiguità lessicale è la sintesi perfetta di undici anni di lavori - in parte comparsi nel frattempo su  vari periodici - che senza un ordine predefinito permettono di (ri)costruire la storia e le storie di una quarantenne senza nome mutilata tanto nel fisico quanto nelle aspirazioni giovanili, perdute nelle aule di una scuola d'arte e inseguite anni dopo (inutilmente?) in un corso serale di scrittura creativa. La voce narrante della donna, prestata nei di lei esperimenti letterari anche a un'ape e alla palazzina ottocentesca di Chicago un tempo teatro della sua lacerante solitudine, accompagna il lettore in un percorso non lineare tra vignette e tavole di una semplicità solo apparente che vanno a comporre i frammenti di un affresco per sua stessa natura parziale e incompleto, il cui unico brano muto racconta (forse) l'indicibile.
Ware estende così il procedimento ellittico caratteristico del medium al contenuto della scatola in quanto insieme di parti diverse, coniugandolo a una rinnovata e arricchita dimensione tattile che suggerisce modalità di fruizione/percezione inedite. Il risultato è una lettura "impegnativa" che, arricchita da accenti metanarrativi, seziona una quotidianità commovente, banale, irritante, incapace di intessere rapporti autentici con i luoghi dell'abitare; un capolavoro di tecnica e linguaggio che, oltre a essere metafora sublime del fare fumetto, narra in modo struggente le meschinità e l'eccezionalità di una vita qualunque.

Chris Ware, Building Stories, Pantheon, 2012

Building Stories © Chris Ware

lunedì 19 novembre 2012

Sequenze urbane - recensione

Giovedì 1 novembre l'architetto e giornalista Renato Pallavicini ha parlato di Sequenze urbane ne Il calzino di Bart, la sua rubrica settimanale su "l'Unità" dedicata ai fumetti. Con il suo permesso ne riporto la scansione, ringraziandolo per le parole lusinghiere e incoraggianti.

domenica 18 novembre 2012

GRAZIE Auagnamagnagna!

Quest'anno non ho potuto fare la doverosa capatina a Eroi di Carta, ma i mitici Auagnamagnagna, pungolati dall'irrefrenabile Salva, mi hanno omaggiato di tre strepitose dediche personalizzate:



GRAZIE, a tutti!

venerdì 16 novembre 2012

Tranepainting a Pordenone

ricevo e segnalo caldamente:

JAZZ LOFT
21 NOVEMBRE

TRANEPAINTING

Una performance di improvvisazione per trio+painter, TranePainting è un progetto avviato all’inizio del 2009 come spazio per la ricerca sull’improvvisazione. Un’interazione tra trio e pittura su grande formato, tra sguardo, orecchio, beat, suono libero. Un lavoro che vede impegnati - nello spazio due del Teatro il 21 novembre - Paolo Parisi, Christian Ferlaino, Luca Bernard, Giovanni Falvo. Una creazione sulla sequenzialità e sull’improvvisazione sonora, sulla “narrativa” del suono. Una ricerca di percezione. Una ricerca in evoluzione. 

Paolo Parisi live painting
Christian Ferlaino sax alto
Luca Bernard contrabbasso
Giovanni Falvo batteria

Spazio Due del Teatro Verdi, Pordenone, ore 20.45
Biglietti: 10 euro

mercoledì 14 novembre 2012

Total Recall 2012

LONDON


meets

BLADE RUNNER


meets

HABITAT 67


meets

GHOST IN THE SHELL: INNOCENCE


meets

TOP TEN'S NEOPOLIS


meets

VERTICAL SPRAWL


meets

THE FIFTH ELEMENT


meets

THE CUBE


meets

JAMES CHADDERTON


meets

I ROBOT


meets

STAR WARS


meets

INCEPTION


=

TOTAL RECALL (2012)


venerdì 2 novembre 2012

Piranesi, Schuiten & Peeters a Barcellona

raffronto Piranesi/Schuiten & Peeters realizzato dall'arch. Luis Miguel Lus Arana
Mercoledì 7 novembre 2012 h 19:30
CaixaForum, Avinguda del Marquès de Comillas, Barcellona
Las prisiones de Babel: visita guiada a través de Piranesi a La Tour de Schuiten y Peeters

La settimana prossima Luis Miguel Lus Arana terrà presso il CaixaForum di Barcellona una conferenza relativa all'influenza dell'opera di Giovanni Battista Piranesi (con particolare riguardo alle sue famose Carceri d'invenzione) sull'albo La Tour di Schuiten e Peeters.
La competenza dell'architetto spagnolo, esperto di fumetto, è testimoniata da un suo approfondito intervento sul tema comparso nel 2007 sul sito homines.com (prima parte, seconda parte, terza parte) da cui è tratta l'immagine comparativa in apertura del post.
La conferenza fa parte di un ciclo di eventi organizzati a corollario dell'affascinante mostra Las artes de Piranesi. Arquitecto, grabador, anticuario, vedutista y diseñador aperta fino al 20 gennaio 2013.
La mostra è visitabile (virtualmente) qui, ma recarsi in loco offre l'ulteriore valore aggiunto della visione del sublime Padiglione di Mies Van der Rohe giusto dall'altra parte della strada...

martedì 30 ottobre 2012

Lebbeus Woods (1940-2012)

Lebbeus Woods - Lower Manhattan (1999)
In ricordo di Lebbeus Woods, propugnatore di un'architettura politica e radicale, una notevole intervista realizzata da Geoff Manaugh di BLDBLG nel 2007.

lunedì 29 ottobre 2012

Books Across Balkans


Martedì 6 novembre 2012 ore 20.45
Cinemazero, Piazza Maestri del Lavoro, Pordenone
BOOKS ACROSS BALKANS 
Arbe Garbe + Aida Talliente + Aleksandar Zograf
ingresso 7 €
ridotti e cinemazero card 5 €

Martedì 6 novembre 2012 alle 20.45 Cinemazero propone - all’interno del calendario di eventi a corredo della mostra Aftermath promossa dal Comune di Pordenone a PArCo2 - Books Across Balkans, la performance che coinvolge la musica del noto gruppo folk-rock Arbe Garbe, le letture dell’attrice Aida Talliente e il disegno dal vivo del grande fumettista serbo Aleksandar Zograf, tradotto e pubblicato in diversi paesi, nonché firma di punta della rivista Internazionale.

Dal depliant:

Il noto gruppo folk-rock Arbe Garbe ripercorrerà in musica la sua recente esperienza “on the road” nei Balcani (in cui hanno suonato e donato libri alle biblioteche locali), prendendone spunto per ricordare la recente tragedia dell’ ex Jugoslavia tramite le letture di Aida Talliente, tratte da libri e diari di viaggio di autori legati alle vicende dell’ex Jugoslavia (Erri De Luca, Danilo De Marco, Paolo Rumiz, Vladimir Arsenijević, Wisława Szymborska). Sullo schermo prenderanno forma i disegni eseguiti dal vivo dal grande fumettista serbo Aleksandar Zograf.

giovedì 25 ottobre 2012

Abbastanza Brick e qualche Balloon

Da una prima, parziale visita alla 13. Mostra Internazionale di Architettura alla Biennale di Venezia:

FIDEICOMISO
An architectural adventure in Argentina
di Elias Redstone e Marcia Mihotic

Elias Redstone, Marcia Mihotic - Fideicomiso (2012)
Rimando a un post precedente la descrizione sommaria del contributo di Elias Redstone al Padiglione del Regno Unito. La foto (fatta col telefonino) mostra l'installazione con il fumetto retroilluminato realizzata da Born Design.

Qui, dal blog della disegnatrice, due pagine tratte dal fumetto.

CIUDAD SOCIALIZANTE VS. CIUDAD ALIENANTE
di Domenico Silvestro



Domenico Silvestro - Ciudad socializante vs. ciudad alienante (2012) [visione d'insieme]
Domenico Silvestro - Ciudad socializante vs. ciudad alienante (2012) [particolare]
La sala maggiore del Padiglione della Repubblica bolivariana del Venezuela è sede di un'installazione dell'architetto e artista Domenico Silvestro dallo spiccato sapore fumettistico. Riporto dal pieghevole distribuito in mostra:

L'opera di Silvestro è concepita come un grande gioco di colore e movimento, che sprigiona un'energia simile a quella di un fulmine. Sono immagini che cercano di sviluppare l'immaginazione dell'uomo urbano e promuovere sentimenti, desideri e aneli rispetto allo spazio domestico e allo spazio urbano. Silvestro accentua, nelle sue immagini urbane, la città possibile, quella che possono costruire gli uomini comuni a partire dall'emozione e dalla speranza in una vita migliore. Nei suoi disegni, la casa occupa un posto centrale nel suo rapporto con l'ambiente naturale: essi scoprono che la città sostenibile, oggi, è un'imperiosa necessità, in un pianeta lentamente colpito da un modello produttivo predatorio.

Qui il catalogo in pdf del padiglione.

NICHOLAS HAWKSMOOR
Methodical Imaginings
a cura di Moshen Mostafavi
fotografie di Hélène Binet


Il Padiglione Venezia ospita a sorpresa (almeno per me) una notevole mostra fotografica sulle chiese londinesi di Nicholas Hawksmoor (1661-1736) sopravvissute ai giorni nostri. Incentrata sulle loro caratteristiche guglie e i rapporti che queste instaurano con la città, la mostra propone un percorso denso di fascino tra superbe fotografie in bianco e nero di grandi dimensioni punteggiato da una serie di modelli in resina (vedi foto) disposti secondo la posizione relativa delle chiese di Hawksmoor nel tessuto urbano di Londra.
Il rapporto di queste sorprendenti architetture con la città è ribadito dalla presenza, nella sala introduttiva, di una citazione e di una mappa tratte da un libro di Ian Sinclair, romanziere e poeta noto per il suo lavoro sulla psicogeografia occulta di Londra. L'architetto barocco inglese è infatti conosciuto dal popolo dei fumettofili (di qui la presenza della mostra in questo post) soprattutto per il ruolo centrale svolto dalla sua Christ Curch di Spitalfileds nel From Hell di Alan Moore.

martedì 16 ottobre 2012

Architectural Narratives


E' troppo tardi, ahimé, per segnalare la giornata di eventi organizzata nell'ambito della seconda edizione di MAS Context: Analog; ma non è (ancora) troppo tardi per visitare Architectural Narratives, la mostra congiunta di Klaus e Jimez Lai allestita per l'occasione.
Il tutto a Chicago presso NEW PROJECTS, se avete la fortuna di passare da quelle parti.
Via Klaustoon

venerdì 12 ottobre 2012

Social Comics

Ricevo e procedo alla divulgazione:

Sabato 13 Ottobre ore 17,30
Bibiloteca Civica di Pordenone (Piazza XX Settembre)
Inaugurazione esposizione benefica

SOCIAL COMICS #1

Mostra delle tavole originali dei fumettisti pordenonesi all'asta di beneficenza.

fino al 31 Ottobre

INGRESSO LIBERO

Se non potrai intervenire di persona, puoi partecipare all'asta attraverso ebay:
http://members.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewUserPage&userid=aste_dingo

Tavole di:
Stefano Bernabei
Emanuele Barison
Francesco Codolo
Paolo Cossi
Giulio De Vita
Ugo Furlan
Tania Giacomello
Massimiliano Gosparini
Natascia Raffio
Giancarlo Tenenti
Rome Toffanetti
Marco Tonus
Davide Toffolo
Andrea Venerus

I proventi dell'asta andranno interamente devoluti all'associazione Dingo:
http://www.rifugiodingo.it/ che opera nell'ambito della salvaguardia degli animali.

SOCIAL COMICS è un'iniziativa no profit dei fumettisti pordenonesi
con l'obiettivo di sostenere annualmente iniziative benefiche.

mercoledì 3 ottobre 2012

The Act of Seeing - L'Atto di Vedere

Segnalo la seguente iniziativa dal titolo THE ACT OF SEEING / L'ATTO DI VEDERE, ciclo di incontri sulle tematiche dello studio dei fenomeni urbani e della ricerca architettonica funzionale alla qualificazione dell'ambiente urbano, organizzata dall’Associazione Culturale ETRA di Monfalcone, con il patrocinio del Comune di Monfalcone, dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori della provincia di Gorizia, della Facoltà di Architettura dell’Università degli studi di Trieste.

Associazione Culturale ETRA
viale San Marco, 14 - 34074 Monfalcone (GO)
www.culturaeticaetra.com
info@culturaeticaetra.com

Gli incontri in programma:

venerdì 05 ottobre 2012 ore 17.30
presso Palazzetto Veneto di via Sant'Ambrogio, 12
con ospite arch. Marco Romano;

MARCO ROMANO
nato a Milano il 28 settembre 1934. Laureato in Architettura a Milano. Professore ordinario di Estetica della città. Direttore del Dipartimento di Urbanistica dell'Istituto Universitario di Architettura di Venezia (1978/1982). Direttore della rivista "Urbanistica", organo ufficiale dell'Istituto Nazionale di Urbanistica (1977/1986). Direttore scientifico della Sezione Italiana alla XVII Triennale di Milano sul tema "Le città del mondo: il futuro delle metropoli" (1988). Ha collaborato al quotidiano "La Voce"; scrive sul "Corriere della Sera". Membro del Consiglio superiore del ministero dei Beni culturali (2009). Promotore di una  teoria estetica della città e autore dei suoi Ritratti di città, ha tra l’altro pubblicato:
Marco Romano, Costruire le città, Milano, Skira, 2004
Marco Romano, L’estetica della città europea, Torino, Einaudi, 1993, 2005
Marco Romano, La città come opera d'arte, Torino, Einaudi, 2008

venerdì 19 ottobre 2012 ore 17.30
presso Palazzetto Veneto di via Sant'Ambrogio, 12
con ospite arch. Sara Marini;

SARA MARINI
architetto e dottore di ricerca, vive e lavora a Venezia. Nel 2008 ha vinto la borsa di ricerca internazionale “Research in Paris”, indetta dalla Ville de Paris.  Dal 2010 è ricercatrice in Composizione architettonica e urbana presso l’Università Iuav di Venezia. Ha curato con Pippo Ciorra il catalogo della mostra del MAXXI Re-cycle. Strategies for Architecture, City and Planet (Electa, Milano 2012). Promotrice di ricerche attorno ai temi del riuso e della  rigenerazione urbana (re-cycle) ha curato e pubblicato: 
AAVV, New York. The Unstable Sameness, Macerata, Quodlibet, 2008;
S. Marini, Architettura parassita. Strategie di riciclaggio della città, Macerata, Quodlibet, 2009;
S. Marini, C. Barbiani, Il palinsesto paesaggio e la cultura progettuale, Macerata, Quodlibet, 2010;
S. Marini, Nuove terre. Architetture e paesaggi dello scarto, Macerata, Quodlibet 2011.

venerdì 28 settembre 2012

Castelli per aria


Segnalo volentieri una pregevole iniziativa che si svolge nella natia Rovigo: un evento espostivo dedicato all'illustrazione per l'infanzia corredato da laboratori e attività ludiche per bambini.
Ospite d'onore Paolo Domeniconi affiancato da altri undici illustratori tra cui la carissima (e bravissima) amica Laura.
Maggiori informazioni sul sito della manifestazione:

CASTELLI PER ARIA
Mostra di Illustrazione per l’Infanzia, Città di Rovigo
Sala della Gran Guardia, 13 - 21 Ottobre 2012
INGRESSO LIBERO
Da lunedì a venerdì 16.00 - 19.00
Sabato e domenica 9.00 - 12.00 / 15.00 - 19.00
PER INFO E PRENOTAZIONI:
info@castelliperaria.it
cell. 334 386701

giovedì 20 settembre 2012

precAREAmente


Pittura e scultura nelle giornate di pordenonelegge, un fuori progamma dal 19 al 23 settembre
ore 10,00 - 12,00  e  16,00 - 19,00

dove? ...A Pordenone in Vicolo Forni Vecchi (tra corso Vittorio Emanuele II e il Teatro Verdi)

il titolo? ...precAREAmente

Opere di:
Cesare Berlingeri
Chiara Sorgato
Davide Verziagi
Dragos Burlacu
Gian Piero Cescut
Matthew John Atkinson
Mitja Ficko
Raffaele Santillo
Stephen Thorpe

ingresso libero

Finissage domenica 23 settembre ore 19,00
CONVERSAZIONE CON ROCCO BARBARO
accompagnamento musicale di Gian Piero Cescut

lunedì 17 settembre 2012

Copertina Sequenze Urbane (Making of)

Michele Zangirolami, autore della copertina di Sequenze Urbane, ha postato sul proprio blog un affascinante "making of" del suo lavoro.

giovedì 13 settembre 2012

Tante cose interessanti

Cómic, Arte y Arquitectura
Dal 17 al 20 settembre 2012 presso la Fondación MAPFRE di Madrid si terrà un ciclo di conferenze sul Fumetto. In particolare, giovedì 20 è previsto un incontro specifico su Fumetto e Architettura con protagonisti Joost Swarte, Daniel Torres e Justo Fernández-Trapa de Isasi (moderatore Jesús Moreno).
Il programma completo è qui.
Gli incontri potranno essere seguiti in diretta sul sito della fondazione.
via Arquicomics

La Ciudad en viñetas
Sotto questo titolo generico, il CentroCentro Cibeles organizza da fine settembre 2012 a tutto luglio 2013 un ciclo di mostre che hanno per tema la città di Madrid interpretata da una serie di autori di fumetti. La prima mostra (dal 27 settembre al 25 novembre 2012) vede all'opera Mauro Entrialgo. Seguono Miguel Ángel Martín (29 novembre 2012 - 27 gennaio 2013), Santiago Valenzuela (31 gennaio 2013 - 24 marzo 2013), Carmen e Laura Pacheco (28 marzo 2013 - 26 maggio 2013) e  Puño (30 maggio 2013 - 31 luglio 2013).
via Arquicomics, via Lexcurso, via Entrecomics

La cultura del fumetto
La Biblioteca di Monfalcone in collaborazione con l’Associazione Culturale ETRA e con il contributo organizzativo dell’Associazione Culturale ARTeFUMETTO, dell’Associazione Daidaloi e con il Centro Giovani comunale propone dall'1 ottobre al 3 dicembre, ogni lunedì alle ore 18, un ciclo di incontri dedicati al Fumetto alternati a letture sceniche a cura del gruppo Daidaloi.
Qui il programma completo della rassegna.
via Chemako