martedì 10 maggio 2011

Ma va in Cina!

Riprendo da AfNews la notizia che MVRDV, il noto gruppo di architetti olandesi, ha vinto il concorso internazionale per il Museo Cinese del Fumetto e dell'Animazione di Hangzhou.
Qui sotto il video di presentazione del progetto:



Per quanto sia ovviamente ancora allo stadio preliminare, il progetto solleva un certo interesse (e al tempo stesso qualche interrogativo).
Ficcante, tuttavia, il commento dell'utente caboom sul sito Designboom: un significativo link accompagna la domanda: "MVRDV, perché?"
In effetti il progetto di MVRDV ha svariate analogie con quello elaborato da Erick Kristanto per il concorso internazionale di idee per la nuova sede del MoCCA di New York bandito qualche mese fa da suckerPUNCH, bando cui ho fatto un breve accenno qui e qui.
A saltare agli occhi non è solo il medesimo utilizzo della forma-baloon (per gli spazi) e della spirale (per i percorsi) - in se stessi questi elementi non sono certo originali; anche presentazione e rappresentazione del progetto hanno molto in comune.
Ed è questa, forse, la cosa che più fa riflettere.
Peccato, perché Winy Maas e soci a metà degli anni Novanta con budget risibili facevano questo:

Nessun commento: