mercoledì 19 marzo 2008

Gaddo aveva ragione

Grazie al mitico Giulio De Vita anche io, in compagnia di Giorgio Chiedivino, ho avuto l'onore di entrare nel cartaceo mondo di un fumetto.
In realtà ero già comparso nel lontano 1990 (o giù di lì) su un biglietto d'auguri senza pretese realizzato a fumetti. In questo caso però il destinatario degli auguri era un mio carissimo amico e l'improvvisato fumettista armato di tratto-pen (ma sprovvisto di bianchetto)... io stesso.
Diciamo che non è proprio la stessa cosa...

Scherzi a parte, cuccatevi la storia completa del grande Giulio (e quelle degli altri spettacolari partecipanti del 24 Hour Comics Day 2007 di Galleria Vastagamma) qui.

Nessun commento: