mercoledì 9 aprile 2014

Riccardo Stevanin, tra Cinema e Fumetto


Ricevo e doverosamente divulgo:
 
RICCARDO STEVANIN, TRA CINEMA E FUMETTO
9-18 aprile 2014
c/o sala “Sichirollo”, Archivio di Stato, Via G. Sichirollo n. 9/11 - Rovigo
Ingresso gratuito
Inaugurazione: 9 aprile, ore 18.00
Orari: da lunedì a venerdì, 9.00/12.30 - 15.30/18.30. Sabato da definire.
Info: 042524051 - cinegap@gmail.com

Riccardo Stevanin, tra cinema e fumetto è la prima personale di Riccardo Stevanin (alias Rixte) ed avviene a due anni e mezzo dalla sua prematura scomparsa. L’Archivio di Stato di Rovigo, dopo aver accolto nella primavera del 2013 la donazione da parte della famiglia dell’intera opera illustrativa, mano/dattiloscritta e collezionistica (libri, fumetti, film in vhs, riviste), sarà anche sede dell’esposizione dedicata a Stevanin, con la messa a disposizione della sala “Sichirollo” dal 9 al 19 aprile prossimi.
Lo spostamento ed il riordino del fondo Stevanin presso l’Archivio di Stato sono stati coordinati dall’associazione CineGap, di cui Stevanin fu socio fondatore nel 2011. La successiva catalogazione del 60% del materiale, avvenuta negli scorsi 12 mesi, porta ora alla strutturazione di un’esposizione di disegni basata sul rapporto tra cinema ed illustrazione, senza dubbio l’interesse più evidente e persistente nell’arco della produzione dell’autore.
La torrenzialità grafica, l’affastellamento di suggestioni ed una fruizione cinematografica avvicinabile alla bulimìa cinefila da parte di Stevanin sono alla base dell’organizzazione espositiva, rendendo impossibile un tragitto ordinato in periodi, stili e formati. Ad orientare lo spettatore, in un percorso che restituisce fedelmente le suggestioni stevaniniane, vi sono riproduzioni ingrandite a colori delle notevoli micro-illustrazioni per etichette vhs, dedicate da Rixte a film videoregistrati, oltre ai brevi contributi scritti per l’occasione da amici, colleghi e conoscenti di Riccardo Stevanin.

Spostamento e riordino materiali: Laura Ferracioli, Alberto Gambato, Denis Maragno
Catalogazione: Alberto Gambato
Selezione: Alberto Gambato, Luca Malin, Roberta Reali
Allestimento: Laura Ferracioli
Testi di Anna De Pascalis, Roberto Gioli, Claudio Luciano, Luca Malin, Giuseppe Marangoni, Pierluigi Sichirollo, Andrea Tincani
Locandina: Luca Malin

sabato 5 aprile 2014

Goodbye Topolinia a Romics

Presentazione del libro
GOODBYE TOPOLINIA
sull'architettura e il fumetto
Domenica 6 aprile 2014, ore 12:30
ROMICS, Palco Movie Village, Padiglione 9

dal programma:
In questo clima di mutue interferenze artistiche, anche architettura e fumetto trovano lo “spazio” e il “tempo” per contaminarsi in quanto l’una arte della costruzione dello spazio e l’altra arte della rappresentazione del tempo.

Sarà presente l'autrice Laura Cassarà. Occasione certamente da non mancare per chi si trova alla manifestazione romana dedicata al fumetto e al cosplay.



martedì 11 marzo 2014

Disegni



FEDERICO BERNARDI
DISEGNI
10 Marzo - 10 Maggio 2014
Ami Ami Cafè
Viale della Vittoria 217, Vittorio Veneto (BL)

Dopo Il Tempo e la Pittura (San Vito al Tagliamento 21.04-13.05.2012) e Presenze. Pitture dal Profondo (Vittorio Veneto, 7-28.09.2013) la nuova mostra di Federico Bernardi.

sabato 25 gennaio 2014

The Light Side of Pryntil

quadro di Laura Ferracioli
Ispirato al lato più solare della canzone Pryntil di Vinicio Capossela, un bellissimo quadro in acrilico e tempera realizzato su commissione dalla brava illustratrice Laura Ferracioli al quale purtroppo la (mia) foto non rende giustizia.
In un giorno speciale, grazie Laura!

martedì 17 dicembre 2013

MAS Context: NARRATIVE


E' online e disponibile per il download  in  pdf (e a breve lo sarà anche in forma cartacea) il numero invernale di MAS Context, rivista internazionale di architettura edita a Chicago che con taglio interdisciplinare esplora di volta in volta una specifica tematica attinente il contesto urbano.
Il corposo volume di 230 pagine è in questa occasione dedicato ad Architettura e Narrativa (grafica) ed è curato dal direttore Iker Gil e dall'architetto Koldo Lus Arana, presente nella duplice veste di accademico esperto della materia e archicartoonist noto sotto il nom de plume di Klaus.
In linea con la natura multidisciplinare del trimestrale e in coerenza con il titolo dell'argomento prescelto, MAS Context: Narrative raccoglie una serie di saggi, interviste e alcune storie a fumetti che esplorano il rapporto tra narrazione grafica e progetto architettonico secondo tre direttrici: l'utilizzo del fumetto all'interno dell'ambito disciplinare dell'architettura; le incursioni dei fumettisti nel mondo dell'architettura; le interferenze tra architettura e animazione.
Agli articoli di carattere generale firmati da Koldo Lus Arana (autore della tesi di dottorato Futurópolis: el cómic y la construcción transmediática de la ciudad del futuro) e da Mélanie Van Der Hoorn (autrice del libro Bricks & Balloons) si alternano così interviste a Sir Peter Cook (Archigram), Klaus, François Schuiten, Joost Swarte, Marc-Antoine Mathieu, Manuele Fior, Tom Kaczynski e Jonathan Gales.
La rivista presenta opportunamente anche quattro brevi archifumetti emblematici del fecondo rapporto tra le due discipline: Lost in the Line di Léopold Lambert (tratto dal volume Weaponized Architecture); Out of water di Jimenez Lai (tratto da Citizen of No Place); The Kartun View! di Wes Jones, Steven Purvis e Mark Simmons (realizzato in occasione della Biennale di Architettura di Venezia del 2008); Starchitecture redux di Klaus (una raccolta delle caustiche vignette dedicate dall'autore iberico all'archistar Rem Koolhaas).
Il tutto impreziosito da una copertina che vanta un disegno di Chris Ware tratto da Building Stories.

Su invito del co-curatore Koldo Lus Arana ho contribuito al numero con un'intervista a Manuele Fior, autore del recente L'intervista in cui l'architettura di Frank Lloyd Wright e Louis Kahn viena trasportata nel paesaggio friulano con esiti sorprendenti (breve recensione).